sabato 25 agosto 2012

Surreale post

Ricevo l'ordine perentorio da mia suocera di recarmi dal medico di famiglia perchè lei deve partire e ha bisogno di una lista tipo elenco della spesa, di medicine da portarsi dietro.
Ovviamente e inelluttabilmente "Obbedisco" e vado.
Occorre informarvi che tipo è il mio medico: 60 anni circa ma ne dimostra 45, alto, capelli lunghi anche se ora più radi, immancabili rayban scuri, sostitiuti con quelli da vista solo in  studio e , magia delle magie, una Harley da urlo cromata con bisacce nere con le frange come quelle dei cow boy.
Se questo vi pare strano è perchè non conoscete il carattere e allora vi racconto di venerdì scorso e della lista della suocera.
Arrivo sudatissima allo studio ipermoderno, quando il mio medico non vuole clienti usa transannare il secondo piano con delle sedie così che nessuno salga al terzo: il suo. Le sedie non ci sono salgo la rampa con 2 bustoni di spesa e mi accoglie un urlo:" Aho! a  bella, e mica v'ho detto dà salì; noo vedì che ciò da' fa'?!
Veramente sta in jeans e polo studiando una mappa stradale"Maurì( ci diamo del tu) non mi ha detto niente nessuno, non hai transennato e io so' salità"
"Naa, riscenni che ciò da fà"
Giro le spalle, rifaccio le rampe, vado al piano terra, mi siedo e arriva un'altro urlo" Annamo belli, a chi tocca che è già tardi!!"
Nascosti dietro gli angoli  della sala c'erano una ventina di anziani che s'infilano nell'ascensore imprecando e sgomitando per paura che qualcuno gli freghi il posto; mi rimetto le  borse in spalla e risalgo le scale ( sono claustrofobica), prendo il mio numero 23 ( che c..o!!), mi risiedo e aspetto. il dottore, in piedi, al posto della segretaria comincia la sua performance: " Che c'hai te Pasquà? Te voi fa' l'analisi? Magna de meno, nun beve e soprattutto lavete che nun c'hai un c..zo. Chi è il prossimo?! 
"A Giovanni, ancora a rompe li co...i? Te l'ho detto, ma che Viagra del cavolo, a briscola và gioca che sei vecchio." Poi rivolto a tutti" Ao', questo mica è un centro anziani, annate 'n pò a rompe a quarcunartro!"
D' improvviso mi guarda mentre mi asciugo il sudore con una certa classe" Antonè, ma pe' chi  ca..o sei venuta?"
" Maurì, ciò la lista di mia suocera" Comincia a sbuffare come una ciminiera, entra nel suo studio e mi dice di seguirlo, si alza un ruggito di gente furiosa perchè gli sto passando avanti, il doc esce dallo studio a passo rapido" Ma ndo' credete de' stà all'osteria? Qui comamando io che so' er dottore, e voi nun sete un ca..o!!"
Quando si risiede, srotola la lista e mi guarda"Quanta pazienza Antoné pe' sopportà tutta sta pena; è triste invecchià e lo so che li faccio ride, ma je vojo bene c'ho sai. Sei sbattuta ni', ma dormi a notte?"
Mi diventano gli occhi lucidi( post precedente)" Antonè,  a vita è 'na fregatura, mettijelo nel c..o tu, prima che lo faccia lei"
Sorrido mentre mi consegna una ventina di fogli rosa e faccio per andarmene, quando sento un'altro dei suoi urli" Antonè, ma che pensi che ciò a sta guancia? So' du' giorni, li mortaci.... Che dici, che me pijo?"
" Maurì, se te batte è un' ascesso, sennò una nevralgia"
" Batte, batte, lo possino ammazzà, che dici , che è mejo?"
" Maurì, tu m'hai sempre dato il Klacid, prendine 2 al giorno, che domani stai meglio"
" Grazie stellì, te vojo bene"

P.S.
Qualsiasi cosa pensiate del mio bikedoc, è stato l'unico che diagnosticò una appendicite in peritonite a mia figlia, mentre 3 ospedali la rimandarono a casa.
La salvò per i capelli.

16 commenti:

  1. Un pochetto cosi e anche il mio medico
    La prima parola che dice quando entra e vede i pazienti...
    Ma state sempre qui non morite mai..poi ogni male che i pazienti gli racconti li guarda e dice...andate a casa fate all'amore che vi passa tutto. Però a me non piace questo atteggiamento è proprio in questi giorni l'ho cambiato..Antonè io che ci vado raramente, quella volta che ci vado vorrei essere ascoltata e non sballottata con questo atteggiamento per nulla professionale.... Son contenta che ha salvato a tua figlia. Buona Domenica Ciao

    RispondiElimina
  2. Su questo aspetto hai ragione, qualsiasi sintomi gli prospetti ti dice che è ansia o che mangi troppo; piacerebbe anche a me essere ascoltata e non sottovalutata.
    E' un personaggio surreale, per questo ne ho parlato.
    Un bacione, buona domenica:)!

    RispondiElimina
  3. tra il marchese del grillo e er monnezza... gente che "funziona" :) cmq anche io avevo una suocera una volta con cui mi davo sempre appuntamento a Teano. poi ci fu l'otto settembre e la mandai in esilio in Portogallo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io al massimo posso mandarla a quel paese, ma sottovoce, perchè abita a fianco a me.
      Però mia zia dice che le parolacce dette sottovoce valgono doppio......

      Elimina
  4. Non posso che pensarne bene... anche per l'invito a quei vecchi arrapati del caz** di andarsene a giocare a briscola! Che squallore penoso il viagra... Lo dico chiaro: io, fra qualche anno, VOGLIO la pace dei sensi, e voglio godermela per un bel po'... :-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sempre pensato che piuttosto che andare con un uomo "blu", mi faccio monaca e gioco a briscola con le consorelle!!

      Elimina
  5. In realtà basterebbe il P.S. a farmi fare un ampio sorriso di gradimento per il tuo "bikedoc" è tutto il post che mi ha fatto sganasciare dalle risate. Ti/vi ritengo una famiglia fortunata ad essere seguiti da una "perla" del genere.
    Un caro saluto,
    aldo.

    ps. Il mio vecchio medico di famiglia - anni 50 e seguenti - ogni volta che ci andavo mi diceva sempre "noi medici nun ce capimo 'na mazza sia sui mali sia sulle medicine, datece meno retta possibile".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo medico doveva essere il padre del mio, perchè dice le stesse cose anche se più colorite!
      Un abbraccio

      Elimina
  6. Simpaticissimo il tuo Doc ma... non ce la posso fare! (Vorrei scriverlo in romano... ma non lo so fare!)
    Sarà sicuramente un bravissimo medico, ma uno su quello stile l'ho appena lasciato...Ovviamente non era solo lo stile a lasciar desiderare, era anche un incompetente! Ma in fondo il tuo ha ragione.. i più vanno dal medico solo per perder tempo!

    Hai uno stile che mi fa davvero divertire! Ho fatto un giro nel tuo blog... bravissima!
    :-)

    RispondiElimina
  7. " Nun 'c'ha posso' fa'!!"
    E infatti a volte è durissima sopportarlo, ho parlato di lui percgè è un po' naif, colorito, strano. Chiede a noi pazienti cosa prendere quando ha qualche acciacco e ci manda sovente a quel paese!
    Prendere o lasciare.
    Ma dove lo trovo un altro medico un po' Verdone, un po' Sordi e un po' str...o?!
    Un saluto, carissima

    RispondiElimina
  8. Questo tuo racconto è simpaticissimo, riesci a far sorridere anche trattando argomenti seri. Io preferisco questo tipo di dottore a quello che si limita a ordinarti farmaci, o prescriverti esami, solo per non assumersi responsabilità.
    Ciao un saluto affettuoso
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapendoti così ironico andreste d'accordissimo, sempre se sei disposto a farti mandare a quel paese ogni 3 per 2!!!

      Elimina
  9. lo vojo pure io un medico così!!!!
    che ficata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certe volte lo ammazzeresti.... stai li davanti alla scrivania a dirgli tutti i tuoi acciacchi, mentre lui è presissimo dal computer e poi ti accorgi che sta giocando al solitario...

      Elimina
  10. " Maurì, se te batte è un' ascesso, sennò una nevralgia"
    " Batte, batte, lo possino ammazzà, che dici , che è mejo?"
    " Maurì, tu m'hai sempre dato il Klacid, prendine 2 al giorno, che domani stai meglio"
    " Grazie stellì, te vojo bene"

    ***

    straorinario : ) : )
    è sempre un immenso piacere leggerti ...
    Ciao Antonella : )

    RispondiElimina
  11. Il mio è sordo e non lo capisco quando parla. Evito e mi curo da me spesso.
    Preferisco un medico come il tuo, mi rassicura di più.
    Un racconto davvero divertente anche se venato sempre da molto altro.

    RispondiElimina