martedì 18 dicembre 2012

La notte

Io amo la notte.
Non perchè frequento locali, che pure ce ne sarebberero a centinaia.
Non perchè mi vestirei un po' in tiro,
togliendomi per una volta i jeans e rimpossessandomi delle mie sembianze da donna con tanto di tacchi a stiletto.
Io amo la notte per ben altri motivi.
Chiude un ciclo.
Un breve ciclo di corse, furia, discussioni; di frequentazioni forzate con persone detestabili, di frustrazioni,
di desideri infranti e speranze inabissate.
Amo la notte quando si avvicina: il crepuscolo, come un ebbrezza in divenire, un fremito sottile. Il cielo che si incendia e anticipa quello che sarà.
Amo la notte quando mi avvolge e la guardo srotolarsi su di me come un mantello cobalto: la furia si acquieta, i sogni riposano sino al giorno dopo e io posso finalmente dimenticare, anche se per poco, tutti i tormenti che il giorno mi porta.
Amo la notte fonda. Profonda. Con i suoi suoni, i suoi profumi, con i venti freschi o gelidi che spazzano via la mente mentre gli occhi si riempiono con la luce delle stelle. Quando poi sono fortunata la mia amica Luna mi osserva silenziosa e discreta ma presente. Meglio di un essere umano.
Amo le notti solitarie: annuso l'aria e colgo ogni sentore lontano, di terra smossa, di foglie leggermente rancide, di animali che si aggirano furtivi e gli occhi si cibano delle nubi che fileggiano senza meta e senza padrone trasportate da una marea aerea.
Vivo la notte. Non come intende la maggior parte delle persone. Io vivo con la notte.
Poi la luna tramonta.



"La notte sa molte cose che il giorno dimentica perchè preferisce dimenticare. La notte scrive nel cuore degli uomini."
Dino Buzzati


16 commenti:

  1. anche io la adoro per lo stesso motivo... dopo una lunga giornata finalmente arriva un momento tutto da gustare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da assaporare lentamente con piacere sensuale....

      Elimina
  2. appena ho letto il titolo "la notte"...un turbamento mi ha assalito... è vero, la notte si placa un flusso vitale che ci è evidentemente di peso e faticoso, dopo tante ore di luce...
    che bello, è già quasi notte anche qui...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio quello che intendevo: la fine di un ciclo che può essere pesante, un ristoro prima di ricominciare....

      Elimina
  3. Anche io amo la notte, principalmente per 2 motivi; come hai detto tu, per il silezio, la quiete e il riposo dopo una giornata. E poi, perchè ho modo di osservare le stelle. Davanti ad un cielo stellato, nessuno credo che riesca a rimanere indifferente. E quando ci si sa orientare, si imparano a riconoscere i vari pianeti e le varie costellazioni, il tutto assume anche un fascino "culturale" oltre che emotivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se si è fortunati ad abitare in un posto senza inquinamento luminso, lo spettacolo è assicurato ogni nottE: altro che locali!!
      Io ho un telescopio in terrazza e quello che vedo mozza il respiro, la Luna sembra palpitare e alcune stelle girano vorticosamente.
      Anche per questo amo la notte!

      Elimina
    2. Io ho la fortuna di vivere vicino al mare, e in spiaggia non c'è molto inquinamento luminoso, almeno per il lato est. D'inverno poi, le luci degli stabilimenti sono spente...
      Anche io ho il telescopio, devi vedere che foto stupende che faccio alla luna!

      Elimina
    3. Certo che vicino al mare..... d'inverno poi!
      Sei molto fortunato a godere di tanta bellezza!
      Io adoro anche la Luna: si chiama "Stregata dalla Luna" del 13/5/2012 e mi rappresenta in pieno!
      Se ne avrai voglia leggilo. Non è niente male:))
      Un saluto:))

      Elimina
  4. Quindi ami la notte perché rappresenta un nuovo inizio, perché chiude con il passato e apre a un nuovo futuro.
    Una bellissima interpretazione a cui non avevo mai pensato.
    Perché in effetti la notte è un po' una fine/inzio.

    Buona giornata cara amica :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è così.
      Mi da' il tempo di riprendermi e respirare senza affanno.
      Lascio il domani al tempo che passa e mi godo la quiete infinita.
      E' un inizio.
      Il giorno per me rappresenta la fine, almeno fino a quando arriva l'imbrunire.
      Bacio:))

      Elimina
  5. Risposte
    1. Da quello che ho potuto leggere dai tuoi post, non avevo dubbi!

      Elimina
  6. molto bello, una grande dichiarazione d'amore alla notte.
    Io amo la notte perché il tempo si ferma e io posso finalmente aprire gli occhi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo!!!
      Anche io apro gli occhi la notte. Oltre che il cuore!
      Un abbraccio:))

      Elimina
  7. Vengono fuori gli animali più strani, la notte: puttane, sfruttatori, mendicanti, drogati, spacciatori di droga, ladri, scippatori. Un giorno o l'altro verrà un altro diluvio universale e ripulirà le strade una volta per sempre.
    Ma questo è ciò che pensa Travis Bickle. Solo una delle infinite verità, non la verità...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo tutta quella gente gira indisturbata anche il giorno.
      Non mi dispiacerebbe l'idea di un diluvio universale o di un asteroide che ripulisse un po' questo mondo.
      E se portasse via pure me pazienza.
      Non è mica detto che starei peggio....

      Elimina