domenica 16 dicembre 2012

Qui per quo

Ieri sera mia figlia torna a casa all 9,30, dopo 12 ore di lavoro in un negozio, con un contratto che definire precarissimo è un eufemismo: ma i nostri ragazzi hanno l'obbligo di non essere schizzinosi e pertanto.....
Mentre sta cenando mi chiama:" Ma', senti oggi che mi è successo. Mi chiama una signora e mi dice: senta signorina, ma non avete borse senza stress? Ho cercato di mascherare la risata che mi stava uscendo e con diplomazia le ho risposto: no signora, mi dispiace, in questo periodo sono andate via come il Prozac!"

16 commenti:

  1. Ahahaha meno male che ogni tanto può farsi qualche risata altrimenti..

    Ps Il problema è che qui i ragazzi come tua figlia si fanno un paiolo così, mentre i soliti noti non fanno un tubo per il Paese, ingrassano con le nostre tasse e si indignano perché non possono pagare l'Imu delle loro 20 case, e questa cosa mi fa una rabbia immensa. Specie dopo l'ultimo schifoso scandalo alla Regione Lombardia.

    Un bacio cara amica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha trovato questo lavoro dopo circa 200 curriculum; con un diploma di liceo linguistico e 4 anni di giurisprudenza, lavora 7 giorni su 7 ( quello di riposo è secondo quanti clienti sono previsti), Santo Stefano e primo dell'anno.
      Il contratto scadrà il 24: buon natale.
      Eh si: meno male che ogni tanto capitano queste scenette:)))
      Baci:)))

      Elimina
  2. Sai Keiko se non sbaglio qualche volta ho sentito parlare di stress su abbigliamento, tipo brillantini. Forse si tratta di quelli oppure, come mi capita sempre, ho preso una cantonata?
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio i brillantini!!
      Solo che si chiamano strass. Ma la signora era proprio convinta......
      Ciao carissimo, buona giornata:))))

      Elimina
  3. troppo forte...

    sai ieri alle falde del Kilimangiaro hanno telefonato delle signore di casa che continuavano a dire Las Vegas come città da indovinare quando sul filmato c'era un mare cristallino bellissimo... mah!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sono mai stata a Las vegas ma mi sembra che sia nel Nevada: non c'è il deserto da qualche parte?
      E poi a forza di vedere CSI se ne saranno accorte che il mare non c'è?

      Elimina
  4. Ah, ah, fantastica. Le auguro che con una autoironia del genere ( sinonimo di intelligenza) non debba fare lavori chossy ancora per molto e che trovi una strada migliore. Auguri.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'augurio è ben accetto, ma la strada tutta in salita. Ci sono pochissime alternative o meglio, al momento nessuna.
      Speriamo in un futuro miglore.
      Ciao cara, un bacio:)))

      Elimina
  5. Fantastica!!
    A me è successa la stessa cosa, al bar volevo una tazzina di caffè e ho chiesto una fazenda.. di caffè!!!

    xícara (scicara)= tazzina
    chacar (sciacara)= fazenda

    La barista brasiliana non si è trattenuta, ha riso come una matta!!

    RispondiElimina
  6. Almeno tu stavi parlando una lingua straniera.....
    ......bastava dire brillantini!
    Basta poco. Che cè vo'!!!

    RispondiElimina
  7. Uahuahuah anche le borse sono stressate...non bastavano gli umani
    Comunque bella la risposta che ha dato tua figlia!
    Baciobacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già....come se non bastassimo già tutti noi!!
      Un abbraccio:)))

      Elimina
  8. Poteva far notare alla signora che in questo periodo tutti i modelli hanno un po’ di stress e ad alcune borse cadono le maniglie quando sentono certe minchiate. :-)
    Ciao buona giornata
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa gliela passo....!!!
      Tanto prima o poi la richiederanno di nuovo.
      Ciao, un abbraccio:))

      Elimina