martedì 12 marzo 2013

MA PERCHE?!


Qualche sera fa ho visto in tv, non ricordo in quale trasmissione, le baby miss con le ultime novità del settore.
La trovata consiste nel far indossare alle bambine di 3,4,5 anni al massimo, imbottiture posticce che simulano le forme di donne adulte.
Io ho sempre sostenuto che prima di procreare bisognerebbe sottoporsi per legge ad una perizia psichiatrica e dopo avere visto in internet altri video di queste povere creature, mi è venuta voglia di diventare per una volta uno di quei selvaggi poliziotti americani, tipo Vic della serie The Shield, irrompere su quei palchi e spaccare la faccia a tutti quei padri e madri chiaramente pazzi.
Ora, facendo uno sforzo sovrumano, riesco a concepire che spesso noi genitori vorremo per i nostri figli un futuro che in realtà avremmo sperato per noi stessi: io volevo fare il chirurgo, ero brava come assistente di sala operatoria, ma mia figlia maggiore mi ha guardato come fossi una decerebrata e ha deciso da sola il suo futuro.Possibile che è così difficile capire che già sbagliano facendole credere che al mondo basta apparire per essere? Apparire come poi? Ho visto una ragzzina sfilare ancheggiando vestita(.....) come la prostituta di Pretty woman.
E poi le tingono il corpo con un'attrezzo strano per donarle un'abbronzatura dorata, le metteno delle dentiere per avere un bel sorriso ( spesso ancora non ce li hanno i denti), e poi vai di unghie finte, parrucche, cotonature e poi mossette, ancheggiamenti, ammiccamenti che io reputo osceni e non perchè attirano i pedofili, loro non si rapportano con le donne adulte, anzi , è proprio l'innocenza ad attirarli; ma perchè quei genitori scellerati iniziano il commercio della carne delle figlie. I corpi delle donne comiciano da li ad essere mercificati.
E se tutto questo fosse troppo poco, ecco che la scienza aiuta i disperati genitori in cerca della perfezione: perchè non fare un pò di botox per un viso disteso e sereno? Detto fatto, e vai di punturine per essere bella, bella, bella, in modo assurdo!!
Ma siccome al peggio non c'è mai fine, perchè non fare anche una miss in pannolino e ciuccio? E che le neo madri si possono sentire penalizzate per non avere della merce più matura da esporre?
E allora ecco.....
Se penso che alla fine degli anni'80 ho combattuto battaglie per dare alle donne rispetto e diritti; sento ancora l'odore acre dei lacrimogeni e i sampietrini che mi passavano sopra quando partecipavo a certe manifestazioni: i primi tirati dalla celere che ci proteggeva dai sassi tirati dai benpensanti. Ah.....brava gente quella....borghesi perbenisti che poi pagavano fior di milioni ai medici per fare certi interventi in privato.
Ma a che è servito se 30 anni dopo sono proprio le donne a vendersi, a regalarsi, a mostarsi come cammelli al mercato?
E le madri si sentono gratificate se gli sguardi iniziano a diventare volgari, se scorrono lungo i loro piccoli corpi costretti a questa esposizione, se i commenti sfiorano l'oscenità.
Mi torna in mente un vecchio ricordo: passeggiavamo lungo il viale del Pincio, io, mio marito e mio figlio all'epoca nel passeggino e mia figlia di 10 anni qualche metro avanti a noi, con le cuffiette nelle orecchie leccando un gelato. L'abbiamo visto all'unisono venire sorridendo verso di lei, quel sorriso viscido che non ci ha lasciato dubbi, le ha detto " Me lo fai leccare pure a me?" Mia figlia non aveva neanche capito, persa nelle note delle Spice girl, ho fatto solo in tempo a trattenere il fiato per un attimo che già quell'uomo era stato preso sotto la gola da suo padre, ho dovuto faticare non poco per farlo lasciare, mentre i Carabinieri a cavallo intervenivano di corsa perchè lo stavano già seguendo. Irene non si quasi è accorta di niente.
Non mi sono sentita gratificata. Non mi è sembrato di vincere un premio.
Mi ha solo fatto schifo.
Ma quelle poverette, che futuro daranno ai figli? E che passato hanno avuto?

18 commenti:

  1. Ce ne sono tante, credimi, di mamme (soprattutto) che agiscono così nei confronti delle proprie figlie.
    Mancata gratificazione ricevuta a loro volta quando erano piccole. Ed eccole accanirsi contro quegli esseri indifesi.
    La loro vittoria, la loro bellezze diventa quella delle madri. Un misero riscatto della propria femminilità.
    Emulazione, modelli sbagliati, pubblicità che di progresso non ha proprio nulla, leggi inesistenti che impediscono la denuncia dei soprusi. Il business della chirurgia plastica e la responsabilità familiare che è man mano venuta meno. I genitori non sono più "educatori", non hanno più le palle (perdonami...) per essere autoritari (quel tanto che basta) con i propri figli.
    Potrei andare avanti all'infinito con esempi di questo genere, ma credo tu abbia la stessa mia opinione.
    A mia figlia, insegnante della scuola elementare, in seconda è capitato già più volte di mandare in bagno l'alunna per togliersi il trucco dalla faccia, fermo restando che il giorno seguente s'è sentita rimproverare dalle loro mamme. Che dire??

    Sai... ricordo anch'io il manganello sullo stomaco in manifestazione da parte di un celerino.... ;o))

    Joh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio figlio mi ha fatto vedere sulla sua pagina fb una foto divertente, ma poi ho visto le altre foto: sue coetanee che potevano sembrare tranquillamente delle 30enni con sigarette in mano e intente in atteggiamenti "amorosi" con dei ragazzotti.
      Ci credi che mi hanno fatto pena?
      Noi lottavamo per conquistare diritti e loro se li fanno calpestare.
      A me i sassi li tiravano i borghesi per bene perchè protestavamo in favore dell'aborto, i fumogeni erano per disperdere loro. Per una volta, ci hanno protetto.
      Bacio

      Elimina
  2. Allucinante. Da inorridire veramente. C'è una ragazzina amica di mia figlia che a 12 anni ha messo su facebook, con la bacheca aperta, sue foto in mutandine e reggiseno. Ma non ha una mamma? Possibile che nessuno si renda conto e comprenda il pericolo?
    Forse perché le mamme per prime fanno le adolescenti eterne!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le foto su fb delle coetanee di mio figlio, molto spinte, sono viste con orgoglio dai genitori!
      Una madre in particolare mi ha detto " Hai visto quanto è bella @ con bikini slacciato e la sigaretta in bocca?"
      Stiamo parlando di 14enni.
      A volte mi sento veramente un'aliena

      Elimina
  3. Ho visto quelle povere bimbe in alcune clip trasmesse qualche volta da "Striscia la notizia". È sempre una cosa allucinante vedere quelle creaturine conciate in quel modo dalle loro madri deficienti. Qualche volta le ho viste scoppiare a piangere per lo stress. Poiché i genitori sono tarati mentalmente e quindi irrecuperabili, dovrebbero essere vietate per legge quelle trasmissioni.
    Buona giornata, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oltre che vietare quelle trasmissioni, dovrebbero monitorare il disagio psichico dei genitori!
      Ciao:))

      Elimina
  4. E' una cosa obbrobriosa. Come di ci tu, le madri di quelle bambine dovrebbero seguire una cura psicologica. E spero che non siano loro a festeggiare l'8 marzo, perché nel cervello non devono avere niente. Inoltre non capiscono che così facendo spingono le figlie a comportarsi da vamp e lo faranno per tutto il resto della loro vita.
    Ed un giorno futuro, le bambine di queste bambine, cosa saranno costrette a sopportare?
    Meglio non pensarci e cerchiamo di passare una buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Apparire, apparire, ormai non conta altro......
      Che tristezza!
      Ciao, a presto

      Elimina
  5. quelle decerebrate c'erano anche 30 anni fa... in America è storia vecchia e con il tempo non possono che aver peggiorato la situazione... sarebbe da toglierli la genitorialità.

    Da quando uccisero quella bambina-miss violentata, mi ha sempre fatto una grande repulsione. Per fortuna ci sono anche persone normali a questo mondo.
    Speriamo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La baby miss morta me la ricordo: sembra fosse stata assassinata.
      Già e triste miss Italia, pensa questa manifestazione.....

      Elimina
  6. Queste non sono madri, trasformare in mini prostitute le proprie figlie per soddisfare il proprio ego è aberrante e poi si stupisco che diventano prede dei pedofili... Ma che hanno al posto del cervello pigne secche?
    Buona giornata
    Xavier

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oltre l'aspetto....niente!
      Povere figlie...!

      Elimina
  7. Fare marketing sulla pelle dei propri figli è aberrante, è una delle mancanze di rispetto e delle violenze peggiori che si può fare su un bambino.
    Condivido tutto il tuo post,
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già la mercificazione dei corpi delle donne è triste, quella di bambini è schifosa.
      Ciao mia cara

      Elimina
  8. Lo sfruttamento delle bambine nei concorsi e nei reality è secondo me un mircoesempio di prostituzione infantile legalizzata, oltre che un modo per le madri imbecilli e irrealizzate di sfogare le loro frustrazioni.
    Ancora più scemo il pubblico che le segue.
    Disapprovo in pieno programmi come questi, andrebbero aboliti.
    Un baciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto dei spezzoni dietro le quinte in cui qualche bimba piangeva mentre le mettevano i denti finti e altre più sclerate dei genitori.
      Per me è veramente difficile da capire.
      Bacio:))

      Elimina
  9. Non ci sono parole, ma che madri sono queste?!
    Non seguo nessuno di questi programmi ma ho letto un libro che narra (fatto vero) di una bambina che partecipava a questi concorsi ed è finita stuprata e uccisa dal fratelli che la vedeva come oggetto sessuale a causa di come si trasformava per le gare cui partecipava.
    Assurdo...
    Un abbraccio
    Matilda

    RispondiElimina
  10. ...cara Keiko, condivido le tue opinioni...una società con valori sempre più falsi e con paradossi sempre più veri...che decadenza...abbraccio..

    RispondiElimina