mercoledì 29 aprile 2015

L'ANELLO DI CONGIUNZIONE TRA UNA TIGRE E UN ANATROCCOLO












Ho dato un'occhiata ai miei vecchi post e ho notato che quelli col maggior numero di visualizzazioni e relativi commenti sono quelli nei quali parlo di me stessa in modo viscerale, senza filtri.
Dai primi post sono cambiate alcune cose: tutta la necessità di trasformare le emozioni in parole si è tramutata in racconti  che hanno poi trovato una loro collocazione e una soddisfazione personale che non avevo messo in conto.
E' assolutamente vero, come dicono in molti, che per scrivere in modo coivolgente bisogna essere sdruciti dentro...
Almeno per me è così: nei rari periodi in cui non sono tormentata come un cielo prima di un temporale, non mi riesce nulla di coinvolgente; quando sono sotto pressione, lontana da tutto e tutti, con un umore che varia da una tigre con le zanne scoperte ad una paperottola sola e abbandonata, le parole scorrono sotto le dita come un fiume in piena.
Ma allora gli scrittori sono tutti dei sofferenti, perchè se è così cambio hobby e mi do all'ippica!
E per fortuna mi ritengo solo un'imbrattacarte perchè essendo ormai nell'ambiente da un paio d'anni ne vedo di tutti i colori!
Pseudscrittori che si ritengono affermati, incapaci di accettare una sola critica, arrivando addirittura ad offendere colui che ha osato non apprezzare il testo, eppoi le decine di "scrittori" che ti mandano addirittura messaggi privati per "consigliarti" di comprare il suo libro senza ricanbiare MAI; e quegli altri che ostentano libertà di pensiero, di superiorità, di stare fuori dal giro concorsi e poi scopiazzano pagine intere da altri scrittori talmente famosi che non sapranno mai di essere stati plagiati da un emerito signor nessuno.
Io continuo per la mia strada: scrivo un po' per celia e un po' per non morire (cit.) e mi và bene così.

2 commenti:

  1. Vedi Madama Butterfly tu non sei una pseudo scrittrice, lo dimostra ampiamente il tuo PER MIA COLPA.
    Un salutone,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio carissimo Aldo, in confronto al tuo racconto che ho appena letto su facebook sono solo un'imbrattacarte!!
      Bacione :)

      Elimina